Domande Frequenti

Queste domande frequenti ti serviranno per capire meglio come lavoro

Che differenza c’è tra Psicologo, Psicoterapeuta e Psichiatra?

Lo Psicologo è laureato in Psicologia, abilitato all’esercizio della professione tramite Esame di Stato, iscritto presso l’albo professionale degli Psicologi.

Lo Psicoterapeuta oltre alla laurea in Psicologia, l’abilitazione all’esercizio della professione tramite Esame di Stato e l’iscrizione all’albo professionale degli Psicologi, ha anche frequentato una Scuola di Specializzazione in Psicoterapia della durata di quattro anni. Solamente lo Psicoterapeuta è abilitato a svolgere la Psicoterapia, ossia il trattamento finalizzato alla risoluzione dei sintomi e delle loro cause, conseguenti a psicopatologia, disadattamenti sofferenza. Non prescrive farmaci.

Lo Psichiatra è laureato in Medicina ed ha una specializzazione in Psichiatria. Lo Psichiatra è per legge anche Psicoterapeuta. Cura i disturbi psichici e le malattie mentali anche attraverso l’utilizzo dei farmaci.

Quanto dura un percorso psicologico?

Non c’è una durata fissa, molto dipende dalle problematiche presentate dalla persona e dagli obiettivi che si pone. Solitamente viene concordata insieme in base alle necessità di ciascuno.

Quale frequenza è prevista per le sedute?

Di solito vedo la persona una volta la settimana. Qualora la persona presenti una problematicità importante è possibile pensare ad un intensificarsi della frequenza degli incontri.

Come funziona il primo colloquio?

Il primo colloquio di consulenza è sempre GRATUITO. E’ un momento conoscitivo in cui la persona può raccontare liberamente la sua situazione, i suoi problemi e ricevere una proposta terapeutica. Al termine del primo colloquio vengono concordate la frequenza, la durata e il costo delle sedute.

Quando chiedere una consulenza?

Nel momento in cui ti accorgi che c’è qualcosa che non va che ti impedisce di VIVERE APPIENO la tua quotidianità, che ti LIMITA nella tua sfera lavorativa e/o relazionale, una consulenza psicologica può essere utile per fare chiarezza. Le difficoltà possono essere legate ad un evento inaspettato, un cambiamento o una condizione di vita poco appagante. Queste difficoltà possono presentarsi sotto forma di ansia, attacchi di panico, depressione, difficoltà a compiere scelte di vita importanti, difficoltà relazionali.

Lo psicologo è tenuto al segreto professionale?

Lo psicologo è strettamente tenuto al segreto professionale così come è esplicitato dall’ art.11 del Codice Deontologico degli Psicologi.

Chi mi garantisce che guarirò?

Solitamente la terapia garantisce una maggiore consapevolezza di sé e un buon margine di miglioramento sintomatico.

Impara dalla natura a “lasciare andare”

Nulla viene “buttato via” senza uno specifico messaggio: l’esperienza ci insegna che anche le cose negative ci sono …

La fine di una relazione amorosa

Solo accettando e dando significato a quanto è successo è possibile voltare pagina, più consapevoli del proprio valore …

Il rientro dalle vacanze

Se stai leggendo questo articolo vuol dire che sei rientrato dalle tue vacanze e sei tornato a pieno regime nella tua quotidianità, …